IL NUOVO ANNO PORTA NOVITÀ

Con 2017 per noi a Nonsolovino cambierà tante cose – ci stiamo lavorando anche sul sito che fra poco sarà aggiornato!

Per informazioni e ordinazioni potete contattarci su : 0041 (0) 79 602 59 10 oppure cantina@nonsolovino.ch

A presto!

 

 

NOVITÀ – DALL’ARMENIA!

Oggi abbiamo assaggiato questo nuovo arrivo  KARASI 2013 dall’azienda Zorah in Armenia. Seguendo il consiglio dal produttore Zorik Gharibian lo abbiamo degustato con un entrecôte di Angus, verdure e un pezzo di formaggio. Questo vino di uve areni noir, vinificato in vasche di cemento ruvide, non resinate, e affinato in anfore se presenta con un rosso rubino intenso, profumi di frutta fresca e toni floreali.  Un vino che dà immagine semplice e naturale unita a vivace freschezza d’animo.

L’abbiamo trovato simpatico, pronto e perfetto per bere qualcosa un po’ diverso – adesso siamo curiosi di scoprire il bianco VOSKI e la riserva rossa YERAZ che arrivano a breve!

 

karasi

UNA SERATA CON MARCO PORELLO

Una serata con Marco Porello

 Venerdì 22 aprile all’Osteria Cyrano a Lugano, andiamo alla scoperta dei suoi vini piemontesi e di una filosofia vinicola tra tradizione e innovazione.

 Dalle ore 18.30 per aperitivo, e durante la serata i vini di Marco Porello saranno serviti al bicchiere al bar.

 Dalle ore 20.00, Cena

MENU

 Ravioli alle melanzane con coda di vitello, burro e pomodorini

***

Punta di maiale al forno con salsa alla senape e miele

con punte di asparagi e patate champignons

***

Variazione di formaggi piemontesi

 

Menu con abbinati, a scelta 3 vini: CHF 59.– a persona

 Per la cena abbiamo posti limitati, è gradita la riservazione


I VINI DELLA SERATA

 Roero Arneis Camestri DOCG 2015

Langhe Favorita DOC 2015

Barbera d’Alba Mommiano DOC 2015

Nebbiolo d’Alba DOC 2014

Roero Torretta DOCG 2013

Cascina Ca’Gialla Moscato d’Asti 2015


Per riservare: Osteria Cyrano Cibo e Vino 091 922 44 44 Enoteca Nonsolovino 091 600 23 78

Una serata con Marco Porello-2

VENERDI SERA CON VEZZOLI

Stasera per una cena tranquilla abbiamo aperto un vecchio favorito – Franciacorta Satèn DOCG di Giuseppe Vezzoli.

Questa Satèn è la massima espressione della tipicità e dell’armonia, è ideale per le signore con un perlage finissimo e delicato, senza eccessi e una giusta morbidezza di sapore. È cremoso con tonalità di mandorle e nocciole, piacevolmente sapido, fresco, armonico e morbido.

Sul sito del produttore leggiamo: Prodotto esclusivamente con uve Chardonnay raccolte al giusto grado di maturazione per esaltarne la qualità. La fermentazione del vino base avviene, inizialmente in acciaio, per essere completata in piccole botti di legno per un periodo di 6/7 mesi fino al tiraggio, che per questo vino avviene in maggio. Massima espressione del territorio, il Franciacorta Satèn possiede una spuma generosamente cremosa con perlage finissimo e persistente che per grazia e gentilezza potrebbe essere consigliato alle signore non avvezze al consumo del vino. Sapido e nello stesso tempo fresco ed armonico, è ideale a tutto pasto ma esalta le sue virtù con paste al forno, risotti delicate e pesce sia di mare che di lago.

vezzoli saten

Più informazioni sul produttore potete trovare qui

CHIANTI CLASSICO DOCG 2011 – BADIA DI COLTIBUONO

A volte la Domenica quando sento un po’ di nostalgia di casa e mi manca ogni cosa svedese, mi metto in cucina e preparo uno delle piatti tipici che le mie nonne cucinavano per me quando ero piccola. Dopo sono spesso in difficolta per trovare un vino in abbinamento. Oggi ho risolto il dilemma con questa bottiglia di Chianti Classico DOCG 2011 di Badia a Coltibuono.
Questo Chianti, prodotto in modo assolutamente naturale con uve Sangiovese e Canaiolo da agricoltura biologica, e un vino per me molto rappresentativo dalla filosofia di Badia a Coltibuono e del l’appellazione Chianti Classico

Di colore rosso rubino deciso, con profumi di giaggiolo, violette, marasca, tabacco e pepe nero. Il gusto è asciutto, con acidità e tannini equilibrati. In bocca è fresco e sapido, abbastanza caldo e persistente. Al gusto si sentono minerali, frutta rossa, cuoio e aromi di torrefazione

La ricetta? Semplicemente purea di patate, con l’aggiunto poco svedese pero molto gustoso di una certa quantità di parmigiano, fritto in padella con la salsa di mirtilli rossi per un po’ di acidità in contrasto con la dolcezza del bacon.

badia

IL VINO E L’ARTE – MOSTRA DI PATRIZIA STIERLI

Sardine in scatola - dett. sirenaLa mostra continua e da oggi ci sono nuovi quadri da scoprire, vi aspetto a Vezia.

IL VINO E L’ARTE – NONSOLOVINO IN COLLABORAZIONE CON PATRIZIA STIERLI

Possono sembrare due cose completamente opposte e diverse. Il vino, l’espressione concreta di un territorio e di una tradizione, imbottigliato e destinato al consumo relativamente immediato, e il quadro di un artista che lascia la sua impronta per il futuro e ci invita a scoprire il suo universo.

Per me sono sempre state cose collegate, una bottiglia speciale come un quadro particolare mi appassiona, mi fa sognare e perdermi per un attimo in me stessa. Il vino, come l’arte non lascia nessuno indifferente ; ci piace o no, ci fa innamorare e ci fa arrabbiare, ci ricorda momenti favolosi e momenti difficili. Ci fa capire qualcosa di noi stessi e delle persone che abbiamo intorno a noi, ci fa sorridere, incuriosire e discutere, ci mette in evidenza le nostre somiglianze e le nostre differenze.

Essendo sempre stata affascinata della reazione che un vino può provocare in un gruppo di amici o tra sconosciuti sono particolarmente felice e contenta di avere l’occasione di accogliere l’artista Patrizia Stierli (www.patriziastierli.ch) e le sue opere della collezione “La realta’ dei Sogni” nei nostri nuovi locali a Vezia.

Spero che verrete numerosi a scoprire il connubio dell’espressione della passione dei nostri produttori nelle loro bottiglie e dell’universo affascinante e intrigante di Patrizia.

Annelie

Siamo aperti venerdì dalle 12h-18.30 e sabato dalle 10h-13h oppure su richiesta allo 091 600 23 78.

VIGNE 50 ANNI FRIULANO – LE VIGNE DI ZAMO

friulano

Oggi pranzando in ufficio sono partita alla ricerca di un vino per abbinare con una crema di zucca e ho scelto un vino che non apro da un po di tempo.  Il Friulano Vigne 50 anni de Le Vigne di Zamò è una delle espressioni più tipiche della viticoltura friulana. Un vino bianco secco, nel biacchiere si presenta di un colore giallo dorato carico e brillante, con un ottima consistenza. Al naso si nota subito la sua importanza per la complessità dei profumi che rievoca. Un bouquet intenso e ampio dalla frutta tropicale matura, agli agrumi, alla pasta di mandorle avvolgendo le sensazioni olfattive e predisponendo il palato alla ricezione di una miriade di sensazioni. Ottima struttura, rotondo, senza spigoli, segoso, propone con grande potenza il gusto di mela e di frutta esotica.

Un vino che non fa distinzioni, si può abbinare indistintamente a primi piatti così come a secondi piatti di carni bianche, sono rimasta, come con le annate precedenti,  impressionati dalla sua potenza, capace di reggere il confronto con i migliori vini rossi.

https://nonsolovino.ch/le-vigne-di-zamo/

LANSILÒ E GALA – BENVENUTI!

Con piacere presentiamo una nuova collaborazione, da inizio settmbre potete trovare da noi in enoteca a Vezia i vini della Cantina Il Cavaliere di Roberto e Tiziana Belossi. Venerdì 11 (12h-18h30) e sabato 12 (9h-13h) abbiamo in degustazione Lansilò 2014 Bianco di Merlot Ticino e Galà Rosso IGT Svizzera. L’entrata libera – vi aspettiamo numerosi!

lansilo e gala

LANSILÒ 2014

GALA 2013

Cantina Il Cavaliere